Big data ed e-commerce: Immagino ti invita all'evento gratuito di GS1 Italy

 
Che cosa si intende quando si parla di product quality e data quality? Se si parla di e-commerce, hai davvero la sicurezza di sapere come funziona?
 
Per scoprire come semplificare i processi di scambio, di gestione, di aggiornamento e di validazione delle immagini e delle informazioni dei prodotti, GS1 Italy ti aspetta il 21 giugno al convegno gratuito:

BIG DATA NEL CARRELLO
Dall’efficienza di filiera alle strategie di marketing

Il 21 giugno 2018 dalle 10:00 alle 13:00
al Piccolo Teatro Studio Melato, via Rivoli, 6 - Milano

Iscriviti subito, ti aspettiamo!

 

 

È online la terza edizione dell'Osservatorio Immagino. Le etichette dei prodotti raccontano i consumi degli italiani. Scopri la terza edizione!

approfondisci »

Stabilimento in etichetta

Con l’inizio di aprile, a conclusione dell’iter del decreto dello scorso 15 settembre, è stato approvato per i prodotti alimentari confezionati l’obbligo di indicare in etichetta la sede e l’indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento. Con l’obbligo arrivano anche sanzioni che in caso di violazioni vanno da 2 mila euro a 15 mila euro, per la mancata indicazione della sede dello stabilimento o se non è stato evidenziato quello effettivo nel caso l’impresa disponga di più stabilimenti.

A verificare il controllo del rispetto della norma e ad applicare le eventuali sanzioni sarà l'Ispettorato repressione frodi (ICQRF). 

Contattaci per programmare la spedizione dei prodotti aggiornati e permettere alla tua azienda di rispondere alla nuova legislazione.

Per più informazioni puoi consultare sulal Gazzetta Ufficiale la Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori e l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del medesimo regolamento (UE) n. 1169/2011 e della direttiva 2011/91/UE, ai sensi dell'articolo 5 della legge 12 agosto 2016, n. 170 «Legge di delegazione europea 2015».

Decreto origine latte in etichetta

Aziende lattiero-casearie al lavoro per modificare il packaging di latte, burro, yogurt, latticini e formaggi, e introdurre in etichetta l’origine del latte utilizzato, come richiesto dal decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 15 del 19 gennaio 2017.

Per approfondire leggi l'articolo sul nostro web magazine Tendenze online.

Contattaci per programmare la spedizione dei prodotti aggiornati e permettere alla tua azienda di rispondere alla nuova legislazione.

Novità: Fast Track, solo 2 giorni per lavorare il prodotto

Con il nuovo servizio Fast Track di Immagino, puoi programmare la consegna dei nuovi prodotti e richiederne la lavorazione in soli due giorni. È pensato per quegli articoli che il produttore non può inviare al distributore se non a ridosso dell’uscita sul mercato.

Questo servizio aggiuntivo è:

  • Opzionale, attivabile se lo richiedi.
  • Costa 100 euro + Iva per prodotto/GTIN.

Contattaci per info e attivazione

Nuova immagine: T8

Immagino ti propone una nuova tipologia di inquadratura: il prodotto viene ripreso con angolatura dall’alto e ruotato lateralmente in senso orario. Questo scatto aggiuntivo è: opzionale, attivabile se lo richiedi, disponibile per prodotti nuovi o in revisione.

approfondisci »